SICUREZZA SUL LAVORO

SICUREZZA SUL LAVORO

La sicurezza del lavoratore  è tutelata da vari elementi normativi che regolano la tutela della salute e della nel luogo di lavoro :

Gli elementi precedenti sono stati sostituiti (D.LGS.626/94) e abrogati dal D. Lgs. 9.4.2008 n. 81.

Questo riunisce in un unico testo le norme esistenti in

materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. Tale decreto si occupa della tutela

della salute e della sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro e si applica:

  • Alla persona sotto ogni aspetto: salute, sicurezza, dignità, tenendo conto della provenienza geografica e del genere; • Al lavoro, in qualunque forma svolto, in tutti i settori, sia pubblici che privati, cui siano adibiti lavoratori dipendenti o ad essi equiparati.

Le novità di questo decreto sono:

il rafforzamento delle prerogative delle rappresentanze in azienda, in

particolare di quelle dei rappresentanti dei lavoratori territoriali;

il coordinamento delle attività di vigilanza;

il finanziamento delle azioni promozionali private e pubbliche;

l’istituzione del libretto sanitario e di rischio personale per ogni lavoratore;

la revisione del sistema delle sanzioni, ed es. è prevista la pena dell’arresto da  6 a 18 mesi per il datore di lavoro che non abbia effettuato la valutazione dei rischi cui possono essere esposti i lavoratori in aziende che svolgano attività con elevata pericolosità. In caso di colpa dell’azienda in un infortunio con feriti o morti, vengono applicati ai responsabili sanzioni amministrative fino a €1.500.000,00 e la sospensione dell’attività

OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO NON DELEGABILI

il datore di lavoro non può delegare le seguenti attività:

  • La valutazione dei rischi con la conseguente elaborazione del DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR);
  • La designazione del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione dai rischi.

Per le altre funzioni, per le quali la delega non è espressamente esclusa, rimane in  capo al datore di lavoro l’obbligo di vigilanza in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite.

nomina del medico competente

verifica se i lavoratori che sono adibiti a mansioni hanno o meno una specifica prescrizione di idoneità

designa addetti antincendio, pronto soccorso

affida i compiti tendo conto delle capacità

fornisce ai lavoratori i necessari dpi (dispositivi protezione individuali)

informa, forma e addestra i lavoratori e i rls(responsabile del lavoro per la sicurezza)

consente ai lavoratori, mediante i rls, di verificare l’applicazione delle misure di sicurezza comunica all’inail ogni anno i nominativi degli rl elabora documento valutazione rischi

convoca riunione periodica in attività con più di 15 dipendenti  informa, forma e addestra i lavoratori e i rls(responsabile del lavoro per la sicurezza)

consente ai lavoratori, mediante i rls, di verificare l’applicazione delle misure di sicurezza  comunica all’inail ogni anno i nominativi degli rlelabora documento valutazione rischi

convoca riunione periodica in attività con più di 15 dipendenti

OBBLIGHI DEI LAVORATORI

Lavoratori (persone che indipendentemente dalla tipologia contrattuale svolgono attività lavorativa nell’ambito di un’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, arte, professione, equiparati ai lavoratori) si prendono cura della propria salute e sicurezza e di quella della altre persone presenti sul luogo di lavoro pertanto:

  • osservano le disposizioni e istruzioni impartite dal datore di lavoro, dirigenti e preposti in merito alla protezione collettiva ed individuale;
  • utilizzano correttamente macchinari, attrezzature, sostanze, preparati pericolosi, mezzi di trasporto e dispositivi di sicurezza;
  • utilizzano in modo appropriato i D.P.I. (dispositivi di protezione individuale, quali cuffie, guanti, maschere, scarpe, ecc.);

segnalano immediatamente al datore di lavoro, dirigente o preposto le

deficienze delle apparecchiature, dei DPI e condizioni di pericolo, si adoperano per eliminare o ridurre situazioni di pericolo grave e incombente dandone notizia al RLS;

  • non rimuovono o modificano senza autorizzazione i dispositivi di sicurezza;
  • non compiono di propria iniziativa operazioni non di loro competenza che possono compromettere la sicurezza propria e di altri lavoratori;
  • partecipano ai programmi di formazione e addestramento organizzati dal DL;
  • si sottopongono ai controlli sanitari se sono previsti dal D. Lgs. 81/08

disposti dal Medico Competente (MC).

DIRITTI DEI  LAVORATORI

CONTRIBUISCONO insieme al Datore di lavoro, Dirigenti e Preposti agli adempimenti riguardanti la sicurezza

Sono FORMATI e INFORMATI sui rischi dell’attività lavorativa svolta

ELEGGONO il RLS

Lasciano il posto di lavoro in caso di pericolo grave e immediato …

SERVIZIO di PREVENZIONE e PROTEZIONE

Questo servizio è nominato dal datore di lavoro, i componenti devono possedere capacità e requisiti professionali adeguati

e possono essere sia interni all’azienda o esterni per integrare l’azione di prevenzione e protezione.

COMPITI

individua e valuta i fattori di rischio

elabora le misure preventive e protettive e i sistemi di controllo

propone programmi di formazione dei lavoratori

partecipa alle consultazioni e alla riunione periodica art. 35

elabora le procedure di sicurezza

fornisce le informazioni ai lavoratori

MEDICO COMPETENTE

Il medico competente effettua la Sorveglianza Sanitaria Obbligatoria   nei casi previsti dalla legge, e/o su richiesta del lavoratore. Non è prevista per ogni lavoratore ma viene attuata solamente per i lavoratori esposti a   rischi specifici individuati dalla normativa vigente.

Comprende:

  • accertamenti preventivi intesi a constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro cui i lavoratori sono destinati, ai fini della valutazione della loro

idoneità alla mansione specifica;

  • accertamenti periodici per controllare lo stato di salute dei lavoratori ed

esprimere giudizio di idoneità alla mansione specifica; su richiesta; al cambio di mansione; a cessazione del rapporto di lavoro

informa i lavoratori sull’esito della visita medica

riceve dal datore di lavoro le informazioni sui processi produttivi e i relativi rischi  informa gli rls dei risultati degli accertamenti effettuati in forma anonima e collettiva

istituisce le cartelle sanitarie dei lavoratori

partecipa alla riunione periodica

esprime giudizi di idoneità

visita gli ambienti di lavoro

contro tale giudizio il lavoratore può ricorrere entro 30 gg.

effettua le visite mediche sui lavoratori (preventive, periodiche, su richiesta del lavoratore

RAPPRESENTATE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

Eletto o designato DAI LAVORATORI ha i seguenti compiti:

partecipa alle procedure di prevenzione inrappresentanza dei lavoratori

libero accesso ai luoghi di lavoro e alla documentazione sulla sicurezza

avverte il responsabile sui rischi individuati

promuove l’elaborazione, l’individuazione e l’attuazione delle misure idonee per la tutela della

salute e l’integrità fisica dei lavoratori

partecipa alla riunione periodica.

Per restare aggiornati mettere mi piace alla seguente pagina :

https://www.facebook.com/nurseallface/