REGOLA DELLE 7G

REGOLA DELLE 7G

La somministrazione della terapia è un processo complicato  che è composto da più fasi (approvvigionamento, immagazzinamento, conservazione, prescrizione, preparazione, distribuzione, somministrazione e monitoraggio). In ciascuna fase si possono verificare errori che possono mettere in pericolo la sicurezza del paziente.

Gli errori in terapia farmacologica sono eventi che possono essere evitati ed evitabili e vanno distinti dalle reazioni avverse ai farmaci , legate al farmaco stesso e che vengono rilevate e valutate mediante le attività di farmacovigilanza nazionali, regionali e aziendali.

Tutti gli operatori che sono interessati nella gestione del farmaco (immagazzinamento, preparazione, distribuzione, somministrazione) sono chiamati a prestare attenzione ai possibili errori, poiché questi errori, se opportunamente monitorati e valutati, possono essere evitati.

Gli errori si manifestano con entità maggiore nella fase della somministrazione; per  ovviare questo

nella pratica infermieristica viene utilzzata la cosiddetta “regola delle 7G” che consta in una serie di precauzioni per eliminare possibilità di errori:
•    il giusto farmaco: confrontare la prescrizione medica con la scheda della terapia, conoscere l’azione del farmaco, il dosaggio e la via di somministrazione, gli effetti collaterali, eventuali incompatibilita’ con altri farmaci

  •  la giusta persona: controllare il nome della persona e il numero del letto con quello scritto sul foglio della terapia
    •    il giusto orario: questo punto e’ controllabile da quanto si decide la ripartizione della dose terapeutica giornaliera
  •  la giusta via di somministrazione: ogni farmaco puo’ avere piu’ vie di somministrazione che occorre conoscere. Alcuni preparati possono essere somministrati per una sola via, ad esempio quella endovenosa, per altri serve effettuare variazioni a seconda della via di somministrazione
    •    la giusta dose: e’ sempre giusto verificare la correttezza del dosaggio;
  •  la giusta registrazione: annotare l’avvenuta somministrazione dei farmaci sulla scheda della terapia con la firma dell’infermiere
    •    la giusta conservazione: alcuni farmaci devono essere neccessariamente conservati a determinate temperature e/o a al riparo dalla luce.

Per restare aggiornati mettere mi piace alla seguente pagina :

https://www.facebook.com/nurseallface/